logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Voltago Agordino - Oltach

Provincia di Belluno - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Giugno  2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
             

Chiesa

Chiesetta di Digoman

Origine e costruzione.
È stata costruita nel 1900 su progetto del maestro elementare Giovanni Riva, figura carismatica e autorevole del tempo. La sua costruzione era stata voluta dal centinaio di abitanti di quell’allora isolato villaggio.

È stata la prima chiesa della diocesi di Belluno-Feltre ad essere dedicata alla Madonna di Lourdes. La singolarità di questo primato la si deve al fatto che, nella seconda metà dell’800, degli uomini di Digomàn nel loro peregrinare come seggiolai ambulanti, arrivarono fino ai Pirenei e al loro ritorno raccontarono di quelle miracolose apparizioni.


La chiesa.
Sorge su di una piccola spianata all’ingresso del vecchio centro abitato e gode dello spettacoloso sfondo delle montagne e della valle che si apre verso nord-est; mentre verso ovest fa da corona la catena della Croda Grande con il monte Agnèr (2872 m). L’e lemento architettonico più insolito è il campanile che, in parte, si rifà alle guglie appuntite caratteristiche di molte chiese dolomitiche e che presenta agli angoli della base quattro piccoli frontoni triangolari.

All’interno, la semplice aula è coperta da una leggera volta a sesto ribassato: la decorazione, con elementi architettonici in finto marmo di colori diversi, denota l’impegno degli abitanti ad ''abbellire” l’insieme.

La fortunata coincidenza dell’esistenza nelle vicinanze del paese di cavità ricche di concrezioni calcaree, può aver sollecitato l’idea di riprodurre nella parete di fondo dell’abside la grotta di Massabielle; e infatti, la sapiente disposizione della variegata tipologia dei blocchi di tufo, ha saputo ricreare il mistico ambiente delle apparizioni di Lourdes, con la Vergine nella nicchia della roccia. Più sotto troviamo Bernadette inginocchiata, mentre si protegge gli occhi come per ripararsi dalla luce intensa emanata dalla Visione Celeste. E’ inoltre da rimarcare l’a ccattivante abbigliamento di foggia trentina più che agordina di Bernadette.

Le policrome e parzialmente dorate statue lignee della Madonna e di Bernadette, di equilibrato rigore compositivo e di indubbia finezza cromatica, scolpite nel 1900 da Josef Anton Mussner (1864-1951) di Ortisei, che allora apparteneva all’Austria, sono costate 164 corone.

Anche l’attuale cancellata metallica, detta ''relle'', e presente in molte chiese del bellunese, è di interesse storico perché evoca la tradizionale separazione tra la zona presbiteriale e l’aula dei fedeli.

Luigi Rivis


Piazza Dante Alighieri, 1 - 32020 - VOLTAGO AGORDINO
P.Iva 00206050254
E-mail : voltago@agordino.bl.it PEC: comune.voltagoagordino.bl@pecveneto.it (solo da altra PEC)